Città di Sanremo in sala stampa per il Festival: giorno 1

Per il 70° Festival della Canzone Italiana siamo presenti nella Sala Lucio Dalla per seguire “dall’interno” la Kermesse Canora.

Lunedì 03 Febbraio 2020, siamo arrivati nella sala stampa tv/radio e web anche noi di Città di Sanremo.

Siamo esordienti quasi totali in contesti come questo, è la nostra “prima volta” al Festival, d’altronde non abbiamo ancora un anno di vita, siamo ancora giovani (solo sul web purtroppo).

Sono già presenti tanti giornalisti, radio, emittenti televisive… provenienti da tutta la penisola, tutti estremamente entusiasti per il Festival.

Molti scrivono pezzi, alcuni trasmettono parti di programmi radiofonici, alcuni stanno programmando le interviste della settimana.

Un ambiente dinamico ed elettrico proprio di fianco agli studi dell’ Altro Festival, la trasmissione televisiva che andrà in onda ogni sera dopo la fine della gara e sarà condotta da Nicola Savino.

Per oggi è prevista una sola conferenza stampa, da domani, giornata inaugurale del 70° Festival della Canzone Italiana, la situazione sarà ben diversa e gli appuntementi saranno cospicui.

La confernza stampa è prevista per le 12.30

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Conferenza stampa in programma per oggi #sanremo2020 #cittadisanremo #festivaldisanremo

Un post condiviso da Città di Sanremo (@cittadisanremo) in data:

La vedremo dagli schermi della Sala Lucio Dalla dato che verra effettuata nella sala stampa dell’Ariston.

Da “noi” sono previste 4 domande da porre ad Amadeus e soci.

Una delle domande arriverà dal nostro media partner Radio Flash: 

Quest’anno a remare contro il Festival c’è il popolo del web, tante persone unite con l’hashtag #iononguardosanremo per protesta contro la presenza di Junior Cally, hai studiato qualche antidoto per convertirli a vedere Sanremo 2020?

Ore 12.40 inizia la conferenza stama con Amadeus, i direttori di Rai 1, Rai Play… il Sindaco di Sanremo Alberto Biancheri.

Proprio il Sindaco prende la parola con un discorso di “benvento e buon inizio” del 70° Festival della Canzone Italia.

Un discorso incentrato sui 70 anni della manifestazione con un particolare riferimento alla canzone Nel Blu dipinto di Blu.

Siparietto con Amadeus e qualche incertezza del sindaco a pronunciarlo, riesce meglio ne chimarlo Madeus.

Un bel riferimento alle eccellenze di Sanremo, in particolare ai fiori che si vedranno sul palco dell’Ariston.

Ora il turno di Antonio Marano presidente di Rai pubblicità:

parla dell’idea di portare il Festival fuori dall’Ariston.

Considera il Festival un evento paragonabile al Superbowl Americano come portata ed importanza.

Arrivato il momento del direttore di Rai 1 Stefano Coletta.

L’idea di questo festival è quella di raccontare i 70 anni della manifestazione canora mettendo insieme gli elementi artistici, storici e umani.

Ecco il momento di Amadeus, direttore artisco e conduttore del Festival.

Un Festival piacevolmente imprevedibile, Fiorello,Tiziano Ferro, Benigni, artisti che porteranno umanità e imprevedibilità oltre alle doti artistiche.

Spazio alle domande, si comincia dai giornalisti della sala stampa principale.

La prima domanda verte sull’assenza delle co-conduttrici.

Viene chiesto ad Amadeus quale polemica sia stata la più fastidiosa.

Viene chiesto di raccontare qualcosa del dietro le quinte di Fiorello che magicamente appare.

Siparietto di Fiorello con tutti i presenti alla conferenza stampa.

Dopo una buona mezz’ora di show Amadeus risponde alle domande:

Le polemiche fanno parte del Festival, ma non mi hanno colpito perchè ho la coscienza a posto.

Sono a Sanremo da 15 giorni e ho vissuto in un’atmosfera ovattata per cui non ho seguito le polemiche.

Nuove domande rivolte ad Amadeus:

In riferimento al Superbowl, evento che tratta molti temi sociali, intendi osare come il Supebowl oppure no?

Sanremo è di tutti, tutti possono parlare di Sanremo, osare vuol dire scegliere le canzoni pensando solo ed unicamente a quale sia la miglior composizione che possa essere attuale, qusto può essere comprensivo di nomi che generano polemiche, non ho fatto scelte pensando ad una provocazione ma perchè ho ascoltato canzoni meritevoli di essere a Sanremo, così come le co-conduttrici non sono un mio osare, ma un pensiero che mi è venuto molto prima delle polemiche.

Ho pensato a fare qualcosa che non sia mai stato fatto prima, purtroppo le decisioni possono essere divisive ma sto rappresentanto la mia idea al pubblico.

Domanda a Marano sui costi e compensi, viene chiesto un conto economico della manifestazione e un obiettivo su gli ascolti.

I dati del conto economico saranno dati a fine manifestazione, ma le previsioni sono superiori all’anno precedente.

La conferenza stampa è andata per le lunghe e le domande dalla sala Lucio Dalla sono state ridotte a solamente una.

Purtroppo il nostro media partener Radio Flash, non ha avuto modo di porre la domanda di cui abbiamo parlato precedentemente.

14.15 la conferenza stampa è terminata.

Questo post e quelli dei prossimi giorni verranno aggiornati in real time in base al susseguirsi degli eventi.L

Rimanete con noi.